News

30 Luglio 2017

Le scarpe da futsal: consigli per l’acquisto

Spesso e volentieri, nel momento in cui ci accingiamo a entrare nel mondo del futsal, una delle scelte più difficili da prendere riguarda il modello di scarpa da utilizzare.

INDOOR E OUTDOOR – Inutile dire che essendo il futsal uno sport che si dovrebbe praticare al chiuso (non a caso, in Uruguay, dove questo sport è nato, si parla più propriamente di “fútbol de salón”, inteso come una disciplina che viene pratica in una struttura coperta) il modello più diffuso è la scarpa da calcetto indoor. Si tratta di una scarpa sprovvista di tacchetti, utilizzata su superfici in parquet o, comunque, in un luogo chiuso. Le suole sono in gomma, per assicurare una maggiore aderenza, e dotate della sigla “No marking”: in questo modo non solo la scarpa non lascerà alcun segno sulla superficie dopo, ad esempio, un cambio di direzione (molto frequente nel Calcio a 5) ma, allo stesso tempo, tenderà a garantire una presa maggiore con le superfici lisce. Accanto alle scarpe Indoor, abbiamo quelle “Outdoor”, definite anche Turf (erba sintetica). Ovviamente, non è la scarpa tipica del futsal, essendo questo un modello che si adatta maggiormente sui terreni più duri, ma non è da escludere che possa essere utilizzata anche in altre superfici. In ogni caso, nelle superfici più lisce è sempre consigliabile affidarsi ad una scarpa senza tacchetti, capace di garantire una maggiore presa.

L’IMPORTANZA DELL’INTERSUOLA – In una partita di futsal, come molti di voi sapranno, si è in continuo movimento, con frequenti cambi di direzione e il classico gioco “a giro”. Questo, inevitabilmente, impone la scelta di una scarpa – indipendentemente dal fatto che si tratti di un modello Indoor o Outdoor – dotata di una sottile e stretta intersuola ammortizzante che la rende più comoda rispetto a quelle utilizzate nelle altre discipline.

OCCHIO ALLE CUCITURE – Già, ma in molti sicuramente si staranno facendo un’altra domanda: per quale motivo dopo un breve utilizzo le scarpe tendono a rovinarsi? La risposta è semplice: bisognerà fare attenzione alle cuciture, la cui qualità è fondamentale per un più lungo e corretto utilizzo. Una cucitura rinforzata, ovviamente, rende la scarpa più solida e resistente, con una performace maggiore e risultati soddisfacenti. Altro aspetto da non sottovalutare è che nel futsal molto spesso si calcia di punta, di conseguenza bisognerà fare affidamento ad una scarpa con la punta rinforzata.

Per quel che riguarda le marche, infine, c’è una vasta gamma di scelta per le scarpe da calcetto: Kelme (utilizzate dal capitano della Nazionale italiana, Gabriel Lima), le Munich Continental (Leggiero e Laion), le scarpe Joma (Merlim), le Nike (Mati Rosa e Scigliano) e tante altre. L’importante è scegliere una scarpa adatta alle vostre esigenze, del numero corretto e che risponda alle caratteristiche del vostro piede, in modo da assicurare una buona prestazione. In tal senso, diverse aziende si affidano al mezzo numero, per aiutare anche il cliente in una scelta più oculata nel modello di scarpa da comprare.

(Photo: Giada Giacomini)

News Serie A ,
About Alessandro De Padova
Aspirante giornalista, nel corso degli anni ha collaborato con diverse testate sportive nazionali. Tra i fondatori del quotidiano d'informazione online "Il Vizzaro", è appassionato di Futsal per il quale ha ricoperto il ruolo di addetto stampa in diverse società, dalla D alla B